Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

7 ARRESTI Coca, marijuana ed hashish a fiumi: padre e figlio a capo della gang

17 / 05 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nelle prime ore della mattinata odierna, in Vairano Patenora, Calvi Risorta e Guidonia, i carabinieri della Compagnia di Capua stanno dando esecuzione a 10 misure cautelari emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di altrettanti indagati, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.
L’indagine ha consentito, tra l’altro, di disarticolare un’associazione per delinquere finalizzata al trasporto, trasformazione, confezionamento e spaccio di “cocaina”, “hashish” e “Marijuana” nei comuni di Vairano Patenora e Calvi Risorta.

Il provvedimento restrittivo costituisce l’epilogo di un’indagine iniziata nel maggio 2013 e conclusa nel febbraio 2015 che ha consentito di disarticolare un sodalizio criminale dedito alla detenzione, trasporto, consegna, offerta e cessione a terzi di cocaina, hashish e marijuana, dotato di mezzi, organizzato con ripartizione di compiti e dotato di disponibilità finanziarie.

L’indagine, denominata ‘Operazione Colle Oppio’ (dal nome di un promontorio montuoso di Vairano Patenora dove i clienti erano soliti consumare la droga acquistata) ha consentito di trarre in arresto in flagranza di reato 10 persone per detenzione e spaccio, di segnalare alla Prefettura 19 acquirenti e sequestrare 850 grammi di droga.

Il gruppo era strutturato in tre piani organizzativi: il fornitore principale, rappresentato da Giuseppe Montone e da suo figlio Paolo; l’intermediario o agente di Vairano Patenora, rappresentato da Nunzia Schioppa coadiuvata dai familiari Michel De Maio ed Alessandra Abbadia; gli spacciatori fidelizzati come Valentino Palladino, Marco Ursillo, Michael Cortellessa, Antonella Martino e Loenida Fargnoli.

Capo indiscusso dell’organizzazione era Giuseppe Montone che, strettamente collaborato dal figlio Paolo, si identificava nell’unica persona deputata a decidere sulle richieste di droga, ad imporre il prezzo ed a concedere eventuali dilazioni nei pagamenti. Nunzia Schioppa aveva il compito di prelevare lo stupefacente da Montone insieme col figlio Michel De Maio e la nuora Alessandra Abbadia.

PROVVEDIMENTI CAUTELARI

IN CARCERE

Michael Cortellessa, 33 anni di Piedimonte

Giuseppe Montone, 65 anni di Santa Maria la Fossa

Paolo Montone, 41 anni di Vairano

Nunzia Maria Schioppa, 52 anni di Riardo

AI DOMICILIARI

Valentino Palladino, 32 ann di Capua

Marco Ursillo, 23 anni di Piedimonte

Leonida Fargnoli, 29 anni di Piedimonte

DIVIETO DI DIMORA

Alessandro Abbadia, 35 anni di Vairano

Michel De Maio, 28 anni di Vairano

Antonella Martino, 28 anni di Vairano

Vairano 10 arresti Droga Spaccio Calvi risorta Nomi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.