Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Della Gatta era stato colpito dall' immigratto al volto, prima di sparare

11 / 11 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La vicenda della sparatoria avvenuta ieri sera nel comune di Gricignano D’Aversa diventa sempre più intricata.

Uno dei soci del consorzio che gestisce alcuni centri di permanenza temporanea nella Regione Campania,  Carmine Della Gatta, 43enne di Gricignano è stato arrestato per aver sparato ad un immigrato colpendolo al volto.

Il ferito è un cittadino del Gambia Bobb Alagiee di 19 anni, attualmente ricoverato a Napoli in gravi condizioni.

In base ad una prima ricostruzione dei fatti proprio questo immigrato avrebbe dato fuoco alla sua stanza all’interno del centro accoglienza, in segno di protesta, ma il motivo specifico ancora non sarebbe stato verificato.

Inoltre Carmine della Gatta sarebbe stato colpito al volto prima della sparatoria, affermando che la sua reazione è stata scaturita da un difesa personale.

L’accusa nei suoi confronti è molto grave e la dinamica dei fatti è al vaglio degli inquirenti.

Carmine Della Gatta Carmine centro le vele Bobb Alagiee
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it