Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

A Catello Tronco il settore provinciale dello Sport dell`Endas

11 / 07 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Catello Tronco, generale dell'esercito in congedo ed ex responsabile della nazionale militare, è il nuovo dirigente del settore provinciale dello Sport dell'ENDAS. “Il mio intento è quello di convogliare le mie energie nello sviluppo di nuovi progetti nel settore dello sport per tutti i circoli ENDAS”- ha dichiarato il neo dirigente Catello Tronco - “Intendo lavorare nel tentativo di incidere soprattutto nella promozione delle attività sportive coinvolgendo il più possibile le persone di tutte le fasce di età, con particolare attenzione agli anziani, attraverso il coordinamento delle attività dei circoli provinciali”. Il settore Sport dell'ENDAS ha assunto in questi anni una grande rilevanza grazie anche al riconoscimento del CONI/EPS che hanno sancito, in modo netto e preciso, che l’ENDAS svolge un ruolo decisivo in settori specifici (basti pensare che fa parte del Comitato Organizzatore del Comitato Mondiale dello Sport per Tutti), tanto che le nuove norme legislative lo hanno posto in grado di promuovere iniziative sportive di carattere sociale. L’ENDAS, favorisce ed incentiva le attività che coinvolgano il maggior numero possibile di soci in manifestazioni sportive di alto contenuto e valore sociale in quanto l'associazione interpreta lo sport soprattutto come benessere fisico e formazione interiore dei propri associati. Lo sport agonistico e competitivo, infatti,non costituisce una scelta dell'ENDAS, in quanto ritenuto di competenza esclusiva delle Federazioni Sportive ma affida ad esse gli associati con le migliori doti tecniche, svolgendo così un ruolo di pari dignità rispetto all’obiettivo finale della pratica e della formazione sportiva del cittadino.
Caserta Politica Sport S.M.C.V S.M.C.V S.M.C.V
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.