Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

A Sant`Arpino sara` presentato un progetto per lo sviluppo economico del territorio atellano

21 / 04 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si terrà questa mattina, nella sala convegni del palazzo ducale ‘Sanchez de Luna’ in Piazza Umberto I, a partire dalle ore 10.30, la presentazione del progetto “Atella” proposto dall’Unione dei Comuni Atellani. C’è grandissima attesa per l’ufficializzazione di un progetto importante, finalizzato allo sviluppo sociale ed economico del territorio atellano, all’istituzione di un centro commerciale naturale e alla costituzione del parco urbano “Nel cuore verde di Atella”. Ad annunciarlo è il presidente dell’Unione dei Comuni Eugenio Di Santo.  Interverranno i rappresentanti istituzionali dei cinque comuni coinvolti (Sant’Arpino, Cesa, Gricignano, Succivo e Frattaminore). Ad illustrare gli aspetti tecnici sarà l’architetto Salvatore Di Leva. “Da circa due anni – dichiara Di Santo - in collaborazione con l’architetto Di Leva stiamo lavorando ad un progetto che possa contribuire concretamente al rilancio dell’economia dei comuni dell’Unione. In un periodo di crisi e di grandi difficoltà economiche soprattutto per i piccoli commercianti, rappresenta un preciso dovere di chi amministra fare il possibile perché tutti possano avere nuove opportunità. In collaborazione con i rappresentanti istituzionali dei cinque comuni dell’Unione inoltre, abbiamo concordato sull’idea che non c’è modo migliore per farlo che utilizzare le grandi risorse già presenti sul nostro territorio e farne lo strumento privilegiato per ottenere importanti risultati in ambito economico, turistico, artistico e delle attività produttive. L’idea nasce – continua Di Santo - da esperienza di grande successo già sperimentate in altre città che, individuando gli elementi tipici del territorio, hanno portato al rilancio dell’economia e del turismo locale. Abbiamo pensato dunque alla realizzazione di un centro commerciale naturale formato da tutte le attività già esistenti sull’asse Martiri Atellani e di fare del parco archeologico il cuore pulsante di un vero e proprio parco urbano. La realizzazione di questi progetti – conclude - prevede dei finanziamenti regionali ed europei ai quali abbiamo intenzione di accedere e di fare richiesta affinchè tutto questo diventi presto realtà. Domenica presenteremo ufficialmente questo progetto che in pratica mira a risanare l’economia locale e a creare nuove e importanti opportunità di lavoro per tutti, ma soprattutto per i giovani”. 
Comune atella Sant`Arpino Eugenio Di Santo Eugenio Di Santo Cesa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.