Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Accordo Magliocca-Oliviero-Zannini-Bosco su Provincia ed Enti. PD: “vorrei, ma non posso”

20 / 10 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Le elezioni provinciali appena terminate, che hanno visto la vittoria del centro destra con il capolavoro di Giorgio Magliocca, che ha ribaltato il pronostico iniziale che vedeva già vincitore il sindaco di Caserta Carlo Marino, aprirà al strada alle “larghe intese”, per la governance della Provincia e degli Enti partecipati (LEGGI QUI QUALI SONO GLI ENTI INTERESSATI). 

Nelle ultime ore incontri e telefonate tra il Coordinatore provinciale di Forza Italia Giampiero Zinzi ed i consiglieri regionali, unito all' appello del neo Presidente ad un governo bipartisan (il centrodestra che ha vinto ha 3 consiglieri su 16) per far uscire dal baratro Provincia ed enti partecipati, ha fatto breccia nel gruppo dei consiglieri Regionali Giovanni Zannini, Gennaro Oliviero, Luigi Bosco.

Il PD, nonostante la chiusura fatta dal Sindaco di Marcianise Antonello Velardi, già in piena campagna elettorale per le politiche, sta cercando di trattare per “recuperare” qualche poltrona, non tanto per le deleghe ai consiglieri provinciali, ma soprattutto per posti di rilievo nei vari enti (vedi idrico).

Netta però è stata la risposta di Zinzi: “accordo su tutto e non su ciò che vi fa comodo”.

Già nelle prossimi giorni, con il primo consiglio provinciale (fissato per il 24 Ottobre), e con la presentazione delle liste per Presidente, VicePresidente  e CDA del Consorzio Idrico, si capirà il nuovo asset di governo per Provincia ed Enti. 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it