Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CALCIO GIOVANILE & VIOLENZA | Arbitro rischia l'aggressione dall' allenatore: sospende la partita e si ripara negli spogliatoi

26 / 11 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ancora un episodio di violenza ai danni di un arbitro ai bordi di un campo di calcio giovanile. Stavolta teatro della vicenda è campo sportivo di San Tammaro dove sabato pomeriggio si è disputata una gara per il campionato dei miniallievi regionali (anno 2003) tra due formazioni casertane. 

Nel secondo tempo della partita gli animi erano piuttosto esagitati per le continue proteste dalla squadra di casa (di Macerata Campania), quasi non si riusciva piu a giocare, se pure l’arbitro in diverse occasioni invitata per l' appunto tutta la panchina a smetterla di avere quel comportamento aggressivo, che si trasmetteva ai ragazzi i campo, che a loro volta lo ingiuravano e contestavano ogni singola decisione.

Fino ad arrivare intorno al 20’ minuto del secondo tempo quando l' allenatore della squadra di casa, vistosi invitato ad allontanarsi dal campo dall’arbitro, entrava in campo andando diretto dal direttore di gara minacciandolo e offendedolo a muso duro e nonostante l' intervento di 'pacificazione' del dirigente della squadra ospite, impaurito dalle minacce e resosi conto della situazione procederva con il triplice fischio finale anticipato e si allontanava dal terreno di gioco impaurito e si recava presso il suo spogliatoio sotto minacce e ingiurie.  

 

aggressione arbitro calcio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.