Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

PAURA IN PIENO CENTRO | Ganese minaccia persone con un coltello e colpisce poliziotto con una testata

19 / 09 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Terrore in centro: minaccia persone con un coltello e colpisce poliziotto con una testata

Un  28enne ghanese ospite dell' ex Canapificio, si era presentato allo sportello del sindacato Usb in piazza Vanvitelli a Caserta, nei pressi degli uffici comunali, chiedendo che gli venisse 'cambiato in soldi' il ticket destinato ai migranti. Ma alla risposta negativa dei dipendenti del sindacato ha estratto un coltello ed ha iniziato a minacciarli. E' iniziata così una mattinata di terrore in pieno centro a Caserta.

I giovane è stato cacciato fuori dall'ufficio non senza difficoltà, mentre intanto veniva allertata la Questura. Sul posto giungevano due agenti della Squadra Volanti diretta da Luigi Ricciardi che si ritrovavano di fronte il ragazzo, senza maglietta, che intanto aveva nascosto il coltello nei pantaloncini. Mentre le forze dell'ordine hanno tentato di avvicinarlo, lo straniero è scappato verso piazza Vanvitelli, girando in direzione via Mazzini.

Qui, proprio all'incrocio, si è trovato di fronte un'altra Volante della polizia: un agente è sceso per bloccarlo, ma lui lo ha travolto, colpendolo con una testata in faccia. Pochi metri ancora, però, e la sua fuga è finita davanti agli occhi sconcertati di centinaia di passanti.

Il ragazzo è stato portato in Questura ed identificato: è stato arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e minacce. E' stato accompagnato in carcere a Santa Maria Capua Vetere in attesa della direttissima che si svolgerà venerdì mattina.

L'agente colpito dalla testata al volto è stato accompagnato al Pronto soccorso dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta: ha riportato una ferita all'occhio, fortunatamente senza gravi conseguenze. Ne avrà per qualche giorno, poi potrà tornare a lavoro.



 

immigrato AGGRESSIONE caserta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.