Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

MORTE DEL PICCOLO DAVIDE | Ci sono 4 indagati per omicidio colposo. I NOMI

29 / 07 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sono ufficialmente 4 gli indagati dalla Procura di Napoli per la morte del piccolo Davide Marciano, avvenuta la scorsa settimana nella nota struttura di Lucrino. Si tratta di Alessandro Laringe, proprietario della struttura, dei genitori del bimbo Rosa Russo e Luigi Marciano e del responsabile dell’animazione. L’accusa è di omicidio colposo in concorso. Per quanto riguarda l’autopsia, la Procura ha nominato come consulenti tecnici il dottor Giuseppe Addeo, medico legale e il dottor Antonio Mirabella, anatomopatologo.

Le indagini sulla morte per annegamento del piccolo Davide, avvenuta nel corso di una cerimonia nuziale nella piscina del complesso Kora, a Lucrino, si concentrano sulla omissione di vigilanza del bambino. La tragedia si è consumata in un lasso di tempo ristretto durante il quale l’attenzione di animatori e di tutti i presenti, è stata assorbita dal malore che a bordo della piscina ha colpito una bambina del gruppo affidato agli animatori. Attimi decisivi nei quali Davide, 4 anni ad ottobre, è finito in acqua. Resta ancora da capire come ci sia finito: volontariamente, perché desiderava emulare le azioni del gruppo di ragazzi di età maggiore, tra i quali anche il fratellino, oppure se è scivolato casualmente o ancora se ha accusato un malore e dal bordo vasca è finito in acqua. A dare indicazioni più concrete agli investigatori saranno le prime risultanze dell’esame autoptico

davide marciano morto piscina indagati
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.