Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

LA BUONA NOTIZIA | Alex, Il bimbo che ha fatto battere il cuore di Caserta ha superato il trapianto

25 / 01 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sembra ancora di vederla la fila a Caserta delle 3950 persone, tutti ragazzi compresi tra i 18 ed i 35 anni, che presero d’assalto il presidio organizzato da ADMO (Associazione donatori midollo osseo) e Rotaract Club sotto i porticati del Comune di Caserta il 29 ottobre scorso, dove fu predisposto il punto di ricerca per un midollo che fosse compatibile con quello del piccolo Alessandro Maria. In tantissimi parteciparono alla gara di solidarietà per tentare  salvargli la vita: affetto da una rara malattia genetica, la  linfoistiocitosi, Alex rischiava di morire.

C’è stato un momento in cui tutte le speranze sembravano svanite nel nulla, e una chiara sensazione di sconforto è calata su questa storia che sembrava ormai essere senza via d’uscita. Poi, l’ultimo disperato tentativo all’Ospedale Bambino Gesù di Roma che – secondo quanto riportato dal “Corriere della Sera” sembra aver dato i suoi frutti.

Alex, a soli venti mesi, pare abbia superato con successo il trapianto delle cellule staminali di midollo osseo che ha avuto come donatore il padre. Una tecnica sperimentale ben riuscita, tanto che sembrano prossime le dimissioni del piccolo paziente dall’ospedale.

alessandro maria trapianto midollo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.