Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

DIMISSIONI DEL CONSIGLIERE | Il sindaco accusa: "Ha ricevuto minacce e lettere anonime. Sappiamo chi sono"

10 / 03 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi torna ad alzare i toni dello scontro anche per giustificare le dimissioni del consigliere Angelo Carusone. “Alle scorse elezioni si candidò ma di fatto interruppe nelle battute finali la sua campagna elettorale: rimasero lui e la sua famiglia sconvolti dal ritrovamento di una lettera minatoria in cimitero, sotto la tomba dell'amatissimo figlio morto prematuramente. Di fatti lo fecero fuori dalla competizione. Stavolta lo hanno indotto a lasciare dopo averlo inondato di lettere anonime e aver usato i siti giornalistici della camorra con articoli violenti e diffamatori. Lui non lo dice ma se n'è andato non riuscendo a sopportare questo uso costante di manganello, olio di ricino e pistole. Di fatti lo hanno fatto fuori anche stavolta. Allora e adesso sono chiari gli esecutori, i mandanti e i loro complici. Si conoscono i loro nomi, mancano solo le prove. Ma hanno lasciato impronte ovunque; hanno lasciato le tracce della loro indicibile cattiveria. Indicibile”.“

 
Angelo Carusone antonello velardi marcianise assessori dimissioni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.