Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CONDANNATO L' ORCO | Tentò di uccidere la moglie e strozzare la figlia

13 / 02 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Tentò di uccidere la moglie e la figlia di appena 8 anni. Per questo motivo il gup Enea ha condannato a 6 anni di reclusione con rito abbreviato Antonio Bevitore, operaio 43enne di Francolise.

Il pm aveva chiesto 8 anni ma il giudice ha riconosciuto l'attenuante dell'infermità mentale parziale dopo che l'avvocato difensore Mirella Baldascino ha richiesto una perizia per verificare lo stato psichico del suo assistito al momento dell'accaduto. Bevitore, infatti, sarebbe stato colto da vere e proprie allucinazioni che lo avrebbero spinto ad un raptus omicida folle. 

L'episodio si verificò a Sant'Andrea del Pizzone nel marzo dell'anno scorso quando Bevitore tentò prima di strangolare la figlioletta e poi accoltellò la consorte che aveva tentato di difendere la bambina ferendola alla gola con un coltello da cucina.

 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.