Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

INFERNO DI FUOCO | Il camionista casertano racconta: "Ero avvolto dalle fiamme"

09 / 08 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’incubo è passato, ma resta l’idea di essere salvi per miracolo. E’ il pensiero di Antonio Verdicchio, il camionista di 45 anni originario di San Felice a Cancello ma residente a Maddaloni che è rimasto coinvolto nell’inferno in autostrada a Bologna, nel quale ha perso la vita un uomo e ci sono stati almeno un centinaio di feriti. 

Antonio ha raccontato quello che ha vissuto. “Eravamo fermi perché c’era stato un piccolo incidente tra un paio di auto più avanti - racconta - Mantenevo la giusta distanza e dallo specchietto retrovisore ho visto questo camion che si avvicinava, fino a quando mi sono reso conto che non avrebbe franato. Il tempo di girare lo sterzo e sono stato travolto, finendo sulla bisarca. Qualcuno lassù ha voluto che mi salvassi perché ho avuto solo il tempo di slacciare la cintura e iniziare a correre. Dietro di me c’erano solo fiamme, e sapendo cosa avevo nel camion, cioè solvente per vernici riciclati, poteva incendiarsi anche il mio mezzo”.

 Ed incalza: “E’ stato un urto violentissimo, e il camion che portava gpl era completamente avvolto da fiamme altissime. Tutti hanno iniziato a correre nella mia direzione per cercare di prestarmi soccorso e capire cosa fosse accaduto. Ma io ho iniziato a urlare dicendo di non venirmi incontro perché era pericoloso, gridavo a tutti di allontanarsi”. Poi l’esplosione: “E’ stato peggio del terremoto dell’Irpinia dell’80 che ho vissuto in prima persona. Ero a circa duecento metri di distanza con la polizia, che aveva messo in sicurezza gli altri automobilisti quando siamo stati travolti. L’onda d’urto ci ha fatto cadere, tutti urlavano, un inferno. La mia maglia si è incendiata, avevo fiamme ovunque ma non neanche io come ma sono vivo. Due volte in pochi minuti. Prima sono stato travolto da un tir che è stato avvolto dalle fiamme e poi da una bomba di fuoco“. 

 

antonio verdicchio camionista maddaloni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.