Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Appalti truccati all' Ospedale Cardarelli, arrestato imprenditore casertano Romeo

08 / 11 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L' imprenditore originario di Cesa, Alfredo Romeo torna agli arresti domiciliari. All’imprenditore sono contestati otto ipotesi di corruzione, tra cui la corruzione nei confronti dell’ex dirigente comunale Giovanni Annunziata, ex responsabile dell’ufficio patrimonio del Comune di Napoli. Altra ipotesi di corruzione a carico dell’imprenditore casertano riguarda anche i rapporti con il responsabile dell’ufficio speciale del palazzo di giustizia di Napoli, Emanuele Calderara.

Gli arresti sono scattati nell’ambito dell’inchiesta che ha portato Ciro Verdoliva, direttore generale dell'ospedale Cardarelli di Napoli, agli arresti domiciliari. Quest’ultimo infatti accusato di abuso e corruzione nell’ambito di una inchiesta legata alla gestione di un appalto del nosocomio napoletano.

Nel mirino dell’inchiesta, con le richieste di arresto firmate dai pm Carrano, Woodcock e Raffaele, vi sono anche altri dipendenti della Romeo: ai domiciliari è finito il dirigente Ivan Russo, tra gli indagati figurano invece gli altri dirigenti Scala e Trombetta. In totale sono 16 gli indagati nell'inchiesta per gli appalti truccati al Cardarelli.

 

alfredo romeo cesa cardarelli consip
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it