Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | Città blindata: c'è la Codogno anche in Campania. De Luca: "Non si entra e non si esce". Chiusi uffici pubblici

15 / 03 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Quarantena per tutta la popolazione e divieto di entrata e uscita per il Comune di Ariano Irpino. Visto l'aumento dei contagi verificato dai dati riferiti al Comune della provincia di Avellino. Si è ritenuto" indispensabile e urgente applicare una misura rigorosa per isolare il focolaio. Chiediamo a tutti i cittadini di collaborare per il contenimento del contagio e quindi per il rispetto di questa e delle altre ordinanze.

Questa l'ordinanza del Governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Scarica il testo dell’ordinanza 

Ferme   restando   le   misure   statali,   regionali   e   commissariali  di   contenimento   del   rischio   didiffusione del virus già vigenti, a decorrere dal giorno 15 marzo  2020 e fino al 31 marzo 2020,con riferimento al  Comune di Ariano Irpino (AV), sonoadottate le seguenti, ulteriori misure:

a) divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti;

b) divieto di accesso nel territorio comunale;

c) sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l'erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

E’ fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal territorio comunale da parte deglioperatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell'assistenza alle attivitàrelative all'emergenza nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamentestrumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

E'  comunque consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presenteprovvedimento e’ punito, ai sensi dell’art.650 del codice penale, con l’arresto fino a tre mesi o conl’ammenda fino a duecentosei euro.

La presente ordinanza è comunicata al Ministro della Salute, ai sensi dell’art.3, comma 2 decreto-legge23 febbraio 2020, n. 6, recante "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenzaepidemiologica da COVID-2019”, convertito dalla legge 5 marzo 2020, n. 13

 

coronavirus contagio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.