Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

SOLDI ED ASSUNZIONE IN CAMBIO DI 'PROTEZIONE' | Arrestato finanziere in servizio a Caserta

13 / 03 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un militare della Guardia di Finanza di stanza a Caserta è stato arrestato oggi su richiesta della Procura di Roma con l’accusa di tentata concussione. Stando alle accuse, il finanziere avrebbe chiesto al titolare di un’azienda di Pomezia 5 mila euro e l'assunzione del figlio della compagna in cambio di “protezione” su eventuali controlli che gli inquirenti avrebbero dovuto fare presso la sua azienda.

A denunciare le richieste del finanziere è stato lo stesso imprenditore romano, che il 21 febbraio scorso ha raccontato alla Guardia di Finanza di Pomezia la tentata concussione del militare. Quest’ultimo sarebbe stato incastrato anche da alcune intercettazioni: in una l’arrestato si rivolge all’imprenditore affermando che “aveva 5mila buoni motivi” per garantirgli il pagamento.

 

FINANZIERE ARRESTATO
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.