Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Arresti a Maddaloni. Vincenzo Cafarelli "incastrato" da una telefonata. "E' stato tuo zio a farti il dispetto". In cella la sorella di un dipendente

24 / 06 / 2013

|

Francesca Pagano

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sono state le intercettazioni telefoniche ad incastrare il 60enne Vincenzo Cafarelli e i suoi emissari. Decisiva e', in particolare, la telefonata captata il 26 aprile scorso tra Luigi Verdicchio, nipote dell'uomo, e il dipendente Michele Farina. Luigi cerca di sapere da Farina chi c'e' dietro l'incendio che ha devastato pochi giorni prima il negozio dello zio Giuseppe Cafarelli, fratello di Vincenzo; l'imprenditore sa che ad appiccare il fuoco, come ripreso dalle telecamere esterne, e' stato Luigi Aprea (arrestato stamani, ndr), compagno della sorella del dipendente, Rosa Farina (anch'ella arrestata questa mattina). ''Io voglio sapere - chiede Luigi al dipendente - secondo te e' un accanimento su mamma, o e' un accanimento su di me?''; ''Non e' niente contro tua madre'' risponde Farina che pero' poi precisa; ''l'hanno mandato (riferendosi ad Aprea, ndr), tuo zio l'ha mandato, ci ha dato quello che ci doveva dare per fare questo servizio, tuo zio ti ha fatto il dispetto''; Farina, quasi contraddicendosi, accusa subito dopo anche la figlia di Vincenzo Cafarelli, Maria, candidata non eletta alle ultime amministrative. ''Nemmeno lo zio, la figlia Maria eh! Perche' lo zio tuo non sapeva nulla..dopo lo ha saputo''. ''Comunque qua venne Vittorio (Vittorio Lai, presentatosi per conto dei 'marcianisan', finito in cella stamani, ndr) - continua Verdicchio raccontando la tentata estorsione del novembre 2011 - insieme ad un altro altro voleva certi soldi , io non ce li volli daremi bruciarono il negozio''; l'imprenditore prosegue manifestando all'interlocutore l'ansia e la paura che un altro rogo possa colpire anche la sede della sua azienda (la M&N Import srl) che rifonisce tutti i negozi della catena. ''A me se mi bruciano la macchina di 10mila euro, per la macchina escono, ma se mi bruciano qua vado in mezzo alla strada''.

camorra maddaloni vincenzo cafarelli rosa farina rosa farina arrestato
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.