Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ASILO DELL' ORRORE | Bimbi maltrattati dalle suore: altre mamme denunciano le violenze

08 / 12 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I video secretati girati dai carabinieri in un asilo di San Marcellino (Caserta) in cui si vedono suore picchiare degli alunni circolano sul web e i genitori di quattro bambini chiedono la costituzione di parte civile al processo già in dirittura di arrivo al tribunale di Napoli Nord. L’esistenza di nuove vittime, delle quali finora evidentemente gli inquirenti non si erano accorti, ha indotto il gup ad annullare il giudizio immediato: ieri era prevista la sentenza.

La “svista” ha costretto il pm a ordinare nuove indagini: i carabinieri hanno convocato tutti i genitori della classe coinvolta nella vicenda per far loro visionare i filmati girati durante le indagini e consentire l’identificazione di eventuali altre vittime. Il processo con rito immediato era stato infatti istruito per maltrattamenti solo su quattro alunni, i cui genitori hanno prima denunciato le suore e poi si sono costituiti parte civile. Ieri il colpo di scena con la richiesta di altrettante famiglie di entrare nel processo in qualità di parte offesa. Giallo sui canali attraverso i quali le immagini secretate in cui i volti dei piccoli non sono neanche oscurati sono finiti sui social network e su alcune chat.

A processo ci sono quattro suore. Si tratta della madre superiora, Anna Porrari, 76enne di Aquilonia, accusata di intralcio alla giustizia, perché avrebbe tentato di comprare il silenzio di una mamma offrendole del denaro, e le monache Josi Sapi, Loyola Dionel e Genovina Barete, che rispondono dei maltrattamenti.

suore picchiano bambina san marcellino
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.