Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ASL Caserta premiata: arriva il Pronto Soccorso Rosa

03 / 07 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’Azienda Sanitaria Locale Caserta è ancora una volta al fianco delle donne vittime di violenza di genere e stalking. La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità ha ammesso al finanziamento il Progetto Pilota  per la formazione degli operatori sanitari sulla prima assistenza alle vittime di violenza di genere e stalking, presentato dalla ASL Caserta, in partenariato con l’associazione Spazio Donna onlus che da oltre venti anni opera a favore delle donne. Domani 3 Luglio 2012, il Direttore Generale dell'ASL, Paolo Menduni,  sarà presente a Roma, presso la sala monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità , per la stipula dell'atto di concessione del contributo, stanziato per l’apertura del Pronto Soccorso Rosa, all’interno del Presidio Ospedaliero di Sessa Aurunca. Il Progetto  prevede l’apertura di uno spazio dedicato alle donne vittime di violenza, da cui  l’appellativo di pronto soccorso rosa . L’obiettivo dell’Azienda Sanitaria ed in particolare del Direttore Generale, è quello di accogliere immediatamente le donne vittime di stalking, violenza domestica e violenza sessuale, mettendo a disposizione dell’utenza personale  formato e qualificato. All’interno dello spazio dedicato al Pronto Soccorso Rosa sarà ubicato uno sportello d’Ascolto per le donne vittime di violenza che le aiuterà ad esprimere il proprio disagio. Il progetto della durata di 12 mesi , avrà come obiettivo finale  l’integrazione tra l’intervento medico specialistico, più specificatamente mirato alla cura del sintomo e  l’ intervento di natura psico-sociale, finalizzato a garantire accoglienza e ascolto, con la creazione non solo di un linguaggio comune, ma anche di una cultura basata sulle medesime esperienze, nel rispetto delle diverse professionalità. L’ASL Caserta,   attraverso il continuo monitoraggio del territorio, ha sempre dedicato la massima attenzione agli interventi a favore delle donne vittime di violenza, collaborando da molti anni con le Associazioni femminili e, in particolare,  con l'Associazione Spazio Donna onlus, con una regolare convenzione, per l'attività del Telefono Rosa che, accoglie, raccoglie e monitora le telefonate delle donne  vittime di violenza, da quella psicologica a quella fisica.  
Caserta Sessa Aurunca Salute Teano Teano Pietravairano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.