Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Assistenza ai minori, il Comune di Recale stanzia i soldi per far fronte ai ritardi della Regione

27 / 02 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Con la delibera di giunta numero 31 del 21 febbraio 2013 l’amministrazione comunale di Recale retta dal sindaco Patrizia Vestini ha dato continuità al progetto di assistenza disabili e minori fino al mese di luglio. Nell’attesa dell’attivazione dell’ambito sociale di zona C05, istituito dalla Regione Campania per la gestione di tutti gli interventi di ordine sociale, l’amministrazione di Recale ha ritenuto opportuno coprire il periodo di vacatio con il progetto comunale di assistenza domiciliare anziani-disabili-minori impegnando la somma di 10.775 euro. Segue da vicino le problematiche di natura socio-sanitaria l’assessore Lello Porfidia: “abbiamo ritenuto doveroso continuare questi servizi minimi diretti ad anziani e minori con gravi disabilità. Nell’attività di programmazione degli interventi ho ritenuto opportuno consultarmi anche con la dirigente scolastica, la dott. Vincenza Della Valle, per focalizzare l’attenzione su alcune esigenze dei minori in età scolare. Una sinergia fra le istituzioni che, aldilà delle difficoltà economiche, ci consente di fornire qualche soluzione alle tante necessità. Spero che con l’attivazione dell’ambito C05 si possa aumentare l’offerta dei servizi sociali considerato che i concittadini in difficoltà socio-economico-sanitarie sono in costante aumento” 
assistenza anziani minori recale recale comune
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.