Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ATO RIFIUTI, I 18 ELETTI Il Pd non regge nella Fascia B ed il centrodestra strappa il terzo delegato coi resti

07 / 02 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E’ stato effettuato questa mattina lo scrutinio per l’elezione dei 18 delegati dell’Ato Rifiuti. Nella Fascia A sono stati eletti Carlo Marino di Caserta, Antonello Velardi di Marcianise, Antonio Mirra di Santa Maria Capua Vedere, Domenico D’Angelo di San Prisco per la coalizione di centrosinistra; Michele Galluccio di Aversa per il centrodestra.

Nella Fascia B il centrosinistra ha eletto Emiddio Cimmino di San Tammaro, Maurizio Reitano di Maddaloni in quota al Comune di Carinaro, Elpidio Del Prete di Sant'Arpino, Michele Falco di Parete, Gabriele Cicala di San Marco Evangelista, Salvatore Martiello di Sparanise, Luigi Munno di Macerata Campania, Giuseppe Seguino di Frignano. Il centrodestra ha eletto  Angelo Crescente di Capodrise, Dario Di Matteo di Teverola, Antonio Catone di Vitulazio.

Nel Fascia C il centrodestra ha eletto Nicola De Nuccio di Riardo in quota al Comune di Dragoni; il centrosinistra Antonio Montoro di Fontegreca.

Il risultato delle votazioni mostra comunque una spaccatura che si è verificata all’interno della coalizione di centrosinistra che si aspettava, nella Fascia B, l’elezione di 9 delegati a fronte degli 8 portati a casa (l'ultimo coi resti). Di fatto, ci sono dei sindaci che non hanno votato così come ci si attendeva alla vigilia. Questo potrà avere delle conseguenze importanti nei futuri rapporti (anche in ottica elezioni provinciali) con la spaccatura tra il gruppo Mirabelli, Graziano, Marino e quella di Oliviero, Caputo ed Esposito che appare ancora aperta. 

ato rifiuti caserta eletti nomi voti ufficiali
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.