Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Ato Rifiuti, Munno manda un messaggio a Mirabelli e mette in bilico la presidenza di Velardi

09 / 03 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I tormenti del Partito democratico di Caserta non finiscono. In attesa di capire come andrà a finire l’indagine aperta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vedere sul tesseramento che ha visto in queste ore sfilare davanti ai magistrati Carlo Scatozza, Enrico Tresca, Enrico Vellante, il sindaco del Capoluogo Caro Marino, Maria e Pietro Canzano, resta ancora in piedi il ‘caso Ato Rifiuti’. Mercoledì è stata rinviata per un cavillo la prima assemblea dei delegati che avrebbe dovuto portare all’elezione di Antonello Velardi, sindaco di Marcianise, a presidente dell’Ato. Ma oltre alle questioni di diritto, resta ancora un nodo politico da risolvere. Perché non può essere un caso che i delegati eletti in quota Partito democratico, gli assenti erano tutti quelli che facevano riferimento alle aree di Gennaro Oliviero e Nicola Caputo, il consigliere regionale e l’europarlamentare che hanno manifestato, in tempi non sospetti, la loro volontà di rivedere gli accordi su Ato Rifiuti ed Enti Idrico (dove è stato già eletto presidente Antonio Mirra). Ed a confermare che la questione Velardi è tutt’altro che ‘accettata’ è Luigi Munno, ex sindaco di Macerata Campania, e delegato dell’Ato Rifiuti. “A parte le questioni tecniche sulle convocazioni - ha sottolineato l’esponente riformista - c’è anche un nodo politico. Noi abbiamo saputo dall’esterno che è stata presentata la candidatura di Antonello Velardi, dal partito non abbiamo avuto alcuna comunicazione. Io spero che questo rinvio di sette giorni possa permettere ai vertici provinciali del Pd di convocarci e spiegare come sia avvenuta la designazione di Velardi, quali tipi di accordi sono stati presi e su quali basi iniziare questa esperienza”. Un messaggio chiaro indirizzato al commissario provinciale Franco Mirabelli che lascia più di qualche dubbio sulla votazione in programma mercoledì prossimo. “Attendiamo gli eventi - chiosa Munno - consapevoli che in un partito c’è bisogno di aprire un dialogo”.

ato rifiuti partito democratico antonello velardi presidente luigi munno franco mirabelli
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.