Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Nuova ipotesi sul caso Ruggiero: Ciro potrebbe non averlo ucciso nella casa di Heven

07 / 08 / 2017

|

Carla Caputo

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ancora notizie terribili sulla morte del 25enne Vincenzo Ruggiero, ucciso dal 35enne Ciro Guarente. Finora sapevamo che l'assassino avrebbe ucciso Vincenzo nell'appartamento della trans Heven Grimaldi ad Aversa. Ma nuove ipotesi si fanno avanti. Il 'mostro' avrebbe potuto uccidere il 25enne nella sua casa a Licola dove probabilmete l'attendeva un complice intento a sparargli i 2 colpi di pistola al petto. Ciò starebbe a significare che Guarente nella casa di Heven avrebbe preso Vincenzo, drogato, messo in un sacco e poi ucciso a Licola. I Ris intanto stanno ancora lavorando attorno al garage delle morte per ritrovare le parti del corpo che mancano del povero Vincenzo. Se l'ipotesi sovraesposta fosse accertata, allora sì, che potrebbero spiegarsi molte cose come ad esempio il fatto che la Grimaldi non abbia trovato tracce e che nessuno abbia sentito gli spari di quell'orrenda ed indimenticabile notte.

aversa caso ruggiero vincenzo omicidio ruggente
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it