Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Aversa, il ballottaggio alle elezioni e' certo. I sondaggi danno avanti Villano del Pd

16 / 04 / 2016

|

Alessio De Felice

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Anche se sono dati che possono evolversi, abbiamo già un prospetto notevole”. Queste sono le parole di Antonio Noto nella conferenza stampa tenutasi oggi per presentare il sondaggio svolto dall’IPR in vista delle elezioni amministrative ad Aversa. Ed è proprio in questa analisi svolta per l’elezione del sindaco di Aversa che Noto espone i dati pervenuti, dicendo: “Oggi stimiamo un’affluenza elettorale pari al 66%. Questo è un indicatore importante perché è sinonimo dell’attenzione che cittadini aversani prestano a queste prossime elezioni amministrative. Noi analizziamo anche il livello di conoscenza dei vari candidati e il livello di fiducia che è un potenziale fondamentale per acquisire consensi in campo elettorale, dove Villano ha stimato una quota del 53%”. Importanti sono i dati per quanto concerne le intenzioni di voto al candidato dove è possibile vedere Marco Villano che risulta il primo con il 38% dei consensi, Enrico De Cristofaro con il 18%, Gianpaolo Dello Vicario con il 17,5 %, Vincenzo Noviello con il 10%, Mariano D’Amore con il 9% e Guido Rossi con il 7,5%. Da questi risultati - come ha osservato lo stesso Noto- si è evinto che non c’è una sostanziale differenza tra voto a coalizione e voto al candidato. Inoltre la IPR ha svolto un’analisi anche per quanto concerne le intenzioni di voto al ballotaggio ponendo Villano contro ogni candidato. Da ciò è possibile vedere che Villano vincerebbe al 60% rispetto al 40% di De Cristofaro e il 65% rispetto al 35% che accomuna D’Amore, Dello Vicario, Noviello e Rossi. Un ulteriore sondaggio è stato fatto per le intenzioni di voto al partito al quale Noto incita a prestare molta attenzione al voto alla coalizione il quale è più rappresentativo di quello che può essere il quoziente elettorale anche il giorno delle elezioni. Da quest’analisi notiamo che la coalizione Villano avrebbe con PD il 21% e altri partiti il 19% per un totale di coalizione del 40%. Per quanto riguarda De Cristofaro abbiamo Aversa Giovani quotata con il 7% e altri partiti con l’11% per un totale di coalizione al 18%. Quasi sullo stesso piano di De Cristofaro è Dello Vicario con Forza Italia al 12%, Fratelli d’Italia con il 2%, altri partiti con il 3,5% per una totale di coalizione del 17,5%. La lista civica ad Aversa a 5 stelle- Noviello presenta un 10%, la coalizione Rossi con PDA-Lista Stabile ha i 5% e altri partiti al 2,5% per un totale di coalizione al 7,5%. La coalizione D’Amore indica il 7%. Inoltre è stata fatta una probabile previsione su chi sarà il prossimo sindaco e pare che dai risultati ottenuti Villano con il 28% dei voti sia il “preferito” poiché c’è, sempre come osserva Noto, una visibile differenza tra lui e gli altri candidati. A tal proposito l’esperto dice: “È un po’ come se si stesse già metabolizzando nell’immaginario collettivo la forza del candidato Villano che ovviamente dovrà essere rafforzata da quello che farà in campagna elettorale. Marco parte con le carte giuste però adesso deve gettare sul piatto quelle carte che lo faranno vincere”. (Carla Caputo)

aversa elezioni pd sondaggio ballottaggio villano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.