Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Aversa. Michelle Galluccio e Forza Italia ripartono dall’ambiente

31 / 12 / 2015

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Michele Galluccio, ex consigliere comunale di Aversa, pone per il nuovo anno, la questione ambientale come uno degli argomenti cardine da trattare. Galluccio lamenta l’assenza di interesse per il tema ambientale da parte di chi ha governato la città negli ultimi tre anni e sostiene la necessità per la futura amministrazione comunale, di porre al centro di tutti i ragionamenti di sviluppo e miglioramento della vivibilità l'ambiente di Aversa. Tale tema già affrontato nel convegno di novembre all’Ex Macello con ''Aversa Green'', ha dimostrato già come Forza Italia metterà al centro delle politiche cittadine l'ambiente e tutte le sue direttrici, con una programmazione che dovrà prendere in considerazione tutti i suggerimenti emersi  nel convegno. In particolare, per rinforzare, avvicinare e aumentare  la sensibilità della popolazione ai temi ambientali e al verde, bisognerà organizzare giornate a tema, in particolare le domeniche dalla primavera all’autunno, chiudendo una domenica al mese tutto il centro storico, dove si possano organizzare manifestazioni come corse podistiche, pedalate ecologiche, coinvolgendo associazioni, parrocchie, istituzione scolastiche e imprenditoria. Altro tema sarà il recupero e l'aumento di spazi verdi, progettando parchi di quartiere con playground (basket, pallavolo, beach volley e pattinaggio) e giostrine per bimbi con chioschetti che gestiscano l'area e anche la possibilità di orti urbani sociali, curati da associazione e anziani Anche il Puc che disegnerà il futuro della città, dovrà considerare il riuso degli ambienti esistenti con la riqualificazione di aree abbandonate e il nuovo regolamento edilizio da redigere, dovrà inserire la possibilità di incentivi per edifici nuovi o da ristrutturare, quando rispecchiano i parametri per essere edifici di classe A. Gli incentivi dovranno essere legati al rispetto di requisiti di efficienza energetica ed eco-compatibilità e prevedranno, ad esempio: la riduzione degli oneri d’urbanizzazione per gli interventi finalizzati al risparmio energetico e all'eliminazione dell'amianto dove esiste ancora; agevolazioni per la sostituzione dei vecchi impianti termici; agevolazioni all’installazione di impianti alimentati da energie rinnovabili; promozione per la certificazione della sostenibilità ambientale degli edifici. Infine sarà importante un piano parcheggi serio e che guardi alla città in tutte le sue esigenze, che possa essere la base per una gestione accurata con un piano almeno quinquennale.

 

aversa michele galluccio forza italia ambiente
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.