Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Alla ricerca di fondi per restaurare la pala del Guercino, l’idea arriva da Felicori

02 / 01 / 2017

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ad Aversa è stata ritrovata una pala attribuibile al Guercino, come attestato anche dall’esperto e critico d’arte Vittorio Sgarbi, in visita proprio alcuni giorni fa nella città normanna per ammirare l’opera a San Francesco. Il dipinto, che ha acceso l’interesse generale degli aversani e non solo, necessita di un restauro ma, purtroppo, al momento sembra non ci siano i fondi necessari. Ecco che allora l’idea arriva dal direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori. Il manager propone un crowdfunding per trovare i 100mila euro necessari al restauro, suggerendo di esporre l’opera nella prima sala degli appartamenti reali, che quest’anno hanno potuto vantare la visita di oltre 680mila persone. E se ciò non dovesse bastare per arrivare alla cifra necessaria, ci si potrebbe rivolgere ad altri finanziatori, come le banche, che potrebbero contribuire al restauro del Guercino utilizzando i vantaggi dell’art bonus, ovvero il 65% di quanto donato viene rimborsato dalla Stato. 

aversa restauro guercino proposta felicori reggia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.