Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

BALNEABILITA’ 2018 | Castel Volturno, Mondragone, Baia Domizia: mare pulito, ma non troppo

29 / 04 / 2018

|

Antonio Bruno

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Arrivano i dati Arpac relativi al Litorale Domitio. Un tour a partire dal litorale di Castel Volturno fino a Sessa Aurunca per scoprire quali sono le zone adatte alla balneazione e quali no.

Ancora in vigore una netta divisione tra due zone: dichiarata eccellente la qualità delle acque di Castel Volturno fino a Villaggio Coppola e da Pineta Grande a Pineta nuova, diversamente sono considerati impraticabili anche quest’anno i lidi di Pineta Grande Sud e Villaggio Agricolo, classificati come “scarsi”.

Nel territorio di Mondragone l’eccellenza è riservata ai lidi di Nord Agnena, Castel Volturno,  Rose Rosse, Stella Maris, Fiumarelle, Treppete e Le Vagnole.
Risultano invece “buona” la balneazione a Stercolilli e appena sufficiente la qualità delle acque a sud del fiume Pavone.

Per quanto riguarda il comune di Cellole, a dispetto di una serie di polemiche dello scorso anno, legate ad alcune segnalazioni del rinvenimento da parte di alcuni turisti di detriti nel mare, l’Arpac conferma l’eccellenza dell’intera zona comprendente Baia Felice, Fontana Vecchia, Baia Domizia Sud e Cosida Marina.

A nord del Casertano si trova Sessa Aurunca dove si classificano ancora come eccellenti le acque di Baia Azzurra, Viale degli Eucalipti, Baia Domizia, Macchie Verde Nord e Sud e La Pineta. Bollino giallo per S. Limato e Pineta Sud che presentano la sufficienza. Interdetta la balneazione a Sud Fiume Garigliano.

Si conferma dunque meta di grande rilievo il Litorale Domitio, assalito dai turisti durante la stagione estiva.

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.