Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Blitz per mandare a casa il sindaco di Santa Maria CV, due consiglieri d`opposizione danno forfait. I Sammaritani sono fuori dalla maggioranza

29 / 10 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il blitz sembrava essere stato preparato nei minimi dettagli, al punto che era stato fissato anche l'appuntamento col notaio Concetta Parmitano. Il tutto con un solo obiettivo: mandare a casa il sindaco di Santa Maria Capua Vetere Biagio Maria Di Muro. Un'operazione orchestrata da tre consiglieri comunali di maggioranza del gruppo dei Sammaritani (Omero Simone, Giuseppe Barbato e Fabio De Lucia) che avevano deciso di mettere fine all'amministrazione comunale. Peccato che, nelle fila dell'opposizione, sono venuti a mancare due consiglieri comunali, Alfonso Salzillo e Gaetano Di Monaco, che, a questo punto, sono da ritenersi ad un passo dall'ingresso in maggioranza. Per questo, dunque, il blitz è fallito e per ora Di Muro resta in sella. Ma con tutte le conseguenze che questa operazione potrà avere sul piano politico. Di fatto, oggi, il sindaco per avere di nuovo una maggioranza dovrà portarsi dentro Di Monaco e Salzillo, non potendo più contare sull'apporto dei Sammaritani.
santa maria capua vetere sfiducia sindaco biagio di muro biagio di muro notaio firme
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.