Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Bonificata l’area di via Chinale a Portico. Ecco le foto

09 / 09 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dopo quasi dieci anni, con interventi iniziati dal 2004 in poi, e portati avanti compatibilmente con le disponibilità finanziarie dell’Ente, l’amministrazione di Portico di Caserta ha portato a compimento le definitiva bonifica dell’area di via Chinale posta a ridosso della Zona Industriale interessata dalla presenza di materiali di risulta di vario tipo depositati abusivamente in luogo negli anni dal 2000 in poi. “Tale  discarica, che giungeva ad interessare i confinanti territori comunali di Macerata Campania e di Marcianise, aveva reso impossibile l’accesso alla centenaria cappellina che negli anni passati era stata addirittura abbattuta da alcune ruspe e poi riedificata”, precisa Pasquale Colella, coordinatore dell’associazione ambientalista FareAmbiente per Marcianise ed aree limitrofe. L’opera di bonifica, completamente finanziata dall’amministrazione portichese, portata a termine dalla ditta Isei Srl,  come dichiarano il sindaco Carlo Piccirillo ed il vice sindaco con delega all’ambiente Manfredi Mancone, renderà più agevole il collegamento tra la Zona Industriale di Portico di Caserta  e l’importante asse viario della via Fuccia di Marcianise, evitando al traffico di mezzi pesanti l’obbligo di dover attraversare il centro abitato dei due comuni, come finora si verificava. A breve si procederà al ripristino della pavimentazione dell’intera area, nonostante parte della stesa sia di competenza dei Comuni limitrofi già citati. L’installazione nel 2008 di impianto di videosorveglianza attivo sull’area in oggetto ha impedito il verificarsi di ulteriori sversamenti abusivi in luogo, facilitando la bonifica attuale.
comune portico di caserta bonifica via chinale via chinale discarica
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.