Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Boom alla Reggia per la Pasquetta marcianisana: palloni e i tuffi nelle fontane. Danni al cancello di via Gasparri

20 / 04 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il secondo esame per la Reggia di Caserta è stato superato a metà. Il giovedì post lunedì dell’Angelo, quella che viene definita la Pasquetta dei marcianisani ha visto il palazzo vanvitelliano preso d’assalto da quasi seimila persone, per lo più ragazzi provenienti da Marcianise. E nonostante i controlli molto serrati, con nuovi presidi di polizia e carabinieri in piazza Carlo III, a dispetto di quanto accaduto a Pasquetta qualcosa non è andato nel verso giusto. Nel parco, infatti, sono spuntati tanti palloni e qualche ragazzo ha pensato bene di tuffarsi anche nelle fontane della Reggia. Inoltre è stato danneggiato anche il cancello di ingresso da via Gasparri che è stato forzato per entrare senza pagare il biglietto. 

A Caserta si è recato anche il sindaco di Marcianise Antonello Velardi accolto dal direttore del palazzo vanvitelliano Mauro Felicori. “Un giovedì in albis particolare, come non mi capitava da decenni: il lato bello dell'essere sindaco. Insieme al direttore Mauro Felicori, a molti marcianisani e a molti amici di Marcianise”.

caserta reggia pasquetta marciansana palloni tuffi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.