Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Bordate di Mastroianni sul sindaco Di Muro: `Dopo due anni l`amministrazione e` ferma al palo`

30 / 01 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Bordate del responsabile cittadino del Pdl di Santa Maria Capua Vetere Salvatore Mastroianni che in una nota spiega tutte le sue perplessità sull’operato del sindaco Di Muro e dei suoi alleati Mattucci e Stellato. “L’Amministrazione comunale – scrive Mastroianni - continua a non dire praticamente nulla circa le mille promesse fatte durante la campagna elettorale, ad esempio circa il doppio senso di circolazione  in via Giovanni Paolo I o circa il cronico degrado urbanistico del campo Sorbo. Infatti in poco meno di due anni l’Amministrazione comunale di sinistra della triade Mattucci – Di Muro – Stellato ha pensato solo: all’urbanistica attraverso il rilascio di ulteriori Permessi di costruire (quindi nuovo cemento in città: vedi ad esempio in via Santella, nel rione S. Andrea o alle ormai famosissime conferenze di servizi o all’altrettanto famosissimo tabacchificio); alle spese di denaro pubblico per incarichi tecnici per svariate decine di migliaia di euro (Direzioni lavori, coordinamenti di sicurezze, incarichi geologici e così via); all’assegnazione diretta e discrezionale di lavori di somma urgenza alle c.d. “ditte di fiducia” per svariate centinaia di migliaia di euro per l’intero anno 2012, ovviamente il tutto con denaro pubblico. In più sono stati persi il Conservatorio e la scuola infermieri, è stata pregiudicata la presenza dell’Ospedale Melorio, è stata mortificata l’autorevolezza del Teatro Garibaldi attraverso spettacoli che non si tengono nemmeno nella più degradata periferia dell’interland napoletano; e soprattutto la città, grazie alla totale assenza di peso politico di questa Amministrazione, rischia concretamente di perdere la storico Tribunale che le è valso il titolo di ‘Città del Foro’. Infine sempre e solo quest’Amministrazione ha pensato bene di aumentare anche la pressione fiscale dei tributi locali attraverso l’aumento dell’IMU (anche sulla prima casa, che entra totalmente nelle casse comunali) e delle addizionali IRPEF, il tutto a discapito delle tasche dei sammaritani.  Queste sono solo alcune delle incontestabili ragioni per le quali l’operato del sindaco Di Muro, insieme a quello dei due suoi alleati Mattucci e Stellato, si sta caratterizzando sia per inadeguatezza amministrativa che per preco di denaro pubblico, con il serio rischio di arrecare ulteriori danni ad una città che invece avrebbe bisogno di rilancio sociale, commerciale, produttivo e politico”.
comune santa maria capua vetere salvatore mastroianni biagio maria di muro biagio maria di muro giuseppe stellato
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.