Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Bosco tradisce il Centrosinistra. A Maddaloni pronti a governare con De Filippo

14 / 07 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


«Campania Libera ha sposato sin dalla primissima ora, con abnegazione e senso di lealtà, il progetto Razzano. Come noto già dal mese di agosto 2016 i componenti del gruppo locale di Maddaloni, unitamente al riferimento provinciale avv. Luigi Bosco, hanno dichiarato il proprio incondizionato 'sì' alla candidatura di Giuseppe Razzano quale sindaco di Maddaloni, sostenendolo con tenacia e determinazione alle Primarie, al primo turno elettorale ed ancora al turno di ballottaggio. Mai una parola fuori posto da parte nostra, mai un ricatto teso ad alzare la posta, soprattutto mai un riferimento che possa aver solo lontanamente fatto pensare di poter mettere in discussione il nostro sostegno a Razzano.
Siamo, pertanto, tutti consapevoli di quanto questo nostro atteggiamento abbia influito positivamente alla costruzione della coalizione che si è poi presentata alle elezioni. Ora, alla luce dell'esito amministrativo che, democraticamente, ha, da un lato, designato Andrea De Filippo quale sindaco della città, dall'altro assegnato la maggioranza dei seggi alla coalizione a lui avversa in fase elettorale, il gruppo locale di Campania Libera intende consegnare alla comunità maddalonese la stessa lealtà e lo stesso senso di responsabilità che ha riservato a Giuseppe Razzano da un anno a questa parte. Come intendiamo farlo? Anzitutto rigettando le accuse mosse nei riguardi del consigliere eletto, Filippo Iacobelli, in occasione della sua non presenza rispetto ad una convocazione di coalizione presso uno studio notarile del territorio: sul punto è il caso di precisare che trattasi di assenza dovuta a pregressi impegni personali assunti che, peraltro, non ha ritenuto dover cancellare in quanto già ampiamente convinto, 'giuridicamente e non solo', dell'impossibilità tecnica di addivenire ad un atto di sfiducia senza che ci fosse stata la preventiva convalida degli eletti in consiglio comunale.

Queste le parole del coordinatore di Campania Libera di Maddaloni, Mirko Trovato.

Ed ancora, presentandoci al primo consiglio comunale liberi da vincoli di coalizione che, a quanto pare, intenderebbero anteporre logiche ritorsive a quello che i maddalonesi auspicano da molti mesi, ossia la ricerca di una possibile guida amministrativa alla propria comunità. In tale occasione ascolteremo attentamente la proposta politica e le modalità attraverso le quali l'attuale sindaco intende concretizzarla e solo allora valuteremo che posizione adottare nei confronti della stessa. In sostanza non faremo nulla di più di quanto verrà fatto nei prossimi giorni in un'altra comunità della nostra Regione, specificamente ìl comune di Mercato San Severino, dove il sindaco eletto, pur non avendo la maggioranza dei seggi assegnati, arriverà comunque in consiglio con una proposta per la città. Allo stesso tempo, siamo consapevoli che la nostra uscita dalla coalizione non comporterà alcun danno alla stessa, in quanto avrà comunque i numeri per portare avanti eventuali intenti di segno contrario da un preventivo confronto in aula consiliare. Tanto si doveva per opportuna e corretta conoscenza».



luigi bosco campania libera maddaloni de filippo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it