Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

BRUCIA IL VESUVIO, a rischio le abitazioni. Residenti sequestrati in casa: "E' un inferno di fiamme"

11 / 07 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Brucia il Vesuvio oggi 11 luglio (FOTO e VIDEO). Focolai di incendi probabilmente di origine dolosa sono divampati in qeuste ore. Le fiamme interessano la Valle delle Delizie ad Ottaviano, via Vesuvio ad Ercolano già danneggiata da incendi nei giorni scorsi, e la zona a valle di Cappella Bianchini a Torre del Greco.

L’aria è irrespirabile, l’odore acre dell’incendio ha costretto migliaia di residenti tra Terzigno, Torre del Greco, Ercolano e Ottaviano a tapparsi in casa. Il cielo è completamente oscurato dalle esalazioni. Il centralino delle forze dell’ordine è tempestato di telefonate e segnalazioni di persone spaventate.

Le vie d’accesso per turisti e residenti sono state chiuse e sono in azione i mezzi canadair per domare le fiamme. In queste concitate fasi dell’incendio, stanno operando carabinieri forestali, vigili del fuoco, protezione civile e personale dell’antincendio boschivo della Sma Campania oltre a squadre di volontari.

La Protezione Civile fa sapere che: “Si sono uniti i due incendi che stanno interessando il Vesuvio, il primo sviluppatosi da Ercolano e quello partito da Ottaviano. Al momento le fiamme sono molto alte e il fronte di fuoco si estende su circa due chilometri di lunghezza. La Protezione civile della Regione Campania sta coordinando le attività di spegnimento: oltre 60 le persone in azione tra dipendenti regionali, personale della Sma Campania e volontari”.

“La situazione particolarmente complessa – conclude il comunicato – sta richiedendo il supporto di mezzi aerei: stanno operando un S64, un canadeir e un elicottero regionale. La situazione sul territorio regionale è particolarmente critica: complessivamente sono 100 gli incendi che vedono impegnate quasi 600 persone”.

incendio vesuvio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it