Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Bufera a Capua, il sindaco al vetriolo: `Io ho dato lustro al partito ed alla città. Non come quei consiglieri che non pagano Tarsu ed Imu`

30 / 08 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Io ho sempre portato lustro al partito e le accuse dei consiglieri comunali del Pdl mi sembrano davvero assurde". Il sindaco di Capua Carmine Antropoli replica così alle accuse lanciate nella conferenza stampa di questa mattina (leggi qui) dai consiglieri comunali Antonio Minoja e Carmela Del Basso in merito al dissesto finanziario appena votato dal consiglio comunale. "Nei miei sette anni di amministrazione comunale - aggiunge il primo cittadino - ho lavorato per risanare i debiti che avevo trovato al mio arrivo. E che il mio lavoro abbia dato i suoi frutti lo hanno dimostrato le ultime elezioni quando i capuani mi hanno votato con un consenso talmente ampio che avrei vinto anche senza i voti del Pdl". Antropoli poi aggiunge: "Io aspetto di vedere cosa sentenzierà la Corte dei Conti, ma sono tranquillo del mio operato". Questa, ha sottolineato, "sarà l'ultima volta che rispondo ai consiglieri comunali che "si definiscono del Pdl" che attaccano il sottoscritto che è stato anche l'unico candidato capuano alle ultime elezioni politiche". Ed ha concluso, allargando il discorso a tutta l'amministrazione comunale: "Io mi sono sempre ritenuto una persona perbene, che si è comportata sempre nel migliore dei modi e rispettando i capuani. Io, ad esempio, ho pagato sempre le bollette Imu e Tarsu, mentre qualche altro amministratore no…"
capua carmine antropoli sindaco consglieri comunali consglieri comunali dissesto finanziario
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.