Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Real Maceratese, il bilancio del presidente Guida: “Un 2016 a due facce, ora riscattiamoci nel 2017”

11 / 01 / 2017

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Lo slittamento del calendario, stabilito dal Comitato Regionale della F.I.G.C. Campania a causa del maltempo, ha spostato di sette giorni la disputa della gara tra la Real Maceratese e l’Albanova. Tale posticipazione ha dato una mano involontaria al team biancoazzurro che sta facendo di tutto per giocare a porte aperte la gara contro la terza della classe. E’ una corsa contro il tempo per risolvere tutte le problematiche inerenti l’impianto “Progreditur” di Marcianise, ma bisognerà attendere i prossimi giorni per la fumata bianca. Se non dovesse arrivare il benestare dagli organi competenti, sabato pomeriggio si giocherà ancora a porte chiuse: una possibilità che il club del presidente Andrea Guida e del vicepresidente Giuseppe Iannotta si augurano non si avveri. La decisione è stata accolta con diplomazia dal presidente maceratese Andrea Guida: “Il rinvio è stato operato non tanto per noi del casertano, bensì per le squadre beneventane ed avellinesi che provengono da zone dove è caduta una neve abbondante. L’incontro contro l’Albanova è stato spostato di una settimana ed a noi non crea problemi. Come ipotesi c’era anche quella di giocare un turno infrasettimanale, ma se il Comitato ha fatto questa scelta, avrà avuto le sue ragioni. L’unica nota dolente è che i ragazzi hanno riposato un pochino tropo, ora quindi bisogna tornare a mettere la testa a posto per fare bene”. La massima autorità del team biancoazzurro si sofferma poi sulla questione stadio ed il trasferimento da Marcianise: “Mi aspetto che con l’Albanova la squadra trovi subito la quadratura, così da ottenere un risultato positivo. Dovrebbe essere la prima a porte aperte. La società sta facendo il possibile, affinché tutto sia pronto per i controlli degli organi competenti. Il trasferimento a Marcianise? Da una parte non sono contento per Macerata Campania, ma non è stato possibile andare avanti lì a causa dell’Amministrazione Comunale che non ci ha dato la disponibilità. Quindi siamo stati costretti a spostarci a Marcianise, dove subito ci è stata messa a disposizione una struttura migliore e stiamo collaborando con la scuola calcio Terra di Lavoro di Marcianise”. In conclusione Guida traccia un bilancio dell’annata appena terminata: “Il 2016 è da dividere in due parti. Nella prima parte ci siamo tolti belle soddisfazioni, arrivando al quinto posto e vincendo il campionato juniores. Peccato per la mancata disputa dei play-off a causa della distanza di punti dalla seconda classificata. Quest’anno siamo partiti per almeno eguagliare il trend dello scorso anno, ma non sta andando come preventivato. Ci aspettavamo qualcosa in più, abbiamo perso diverse partite, ora spero che i ragazzi si rifacciano nel 2017. Anche se è difficile, il nostro obiettivo è arrivare ai play-off. Momento più bello? Il trionfo di Ponte, dove ho visto una bella reazione della squadra”.

calcio real maceratese bilancio presidente guida 2016
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it