Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Camorra & carburanti. Il Riesame conferma i sigilli all’impero dei Cosentino

17 / 01 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Confermato il sequestro preventivo dei distributori di benzina gestiti dalla società “Aversana Petroli”, in mano ai fratelli Cosentino. Lo hanno deciso i giudici del tribunale del Riesame di Napoli, presidente Giuseppe Provitera, che hanno così confermato il provvedimento dello scorso dicembre, che seguiva l’inchiesta in cui vennero arrestati i fratelli Giovanni, Antonio e Nicola Cosentino (ex sottosegretario all’Economia, ndr), accusati di concorrenza illecita e di diversi episodi di estorsione e concussione per favorire gli impianti gestitit dalla famiglia. 

casal di principe aversana petroli sequestro riesame nicola cosentino inchiesta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.