Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CAMORRA Indagato fratello di un consigliere. Due pentiti si autoaccusano. TUTTI I NOMI

03 / 11 / 2014

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una serie infinta di estorsioni ed episodi di spaccio di droga. Ci sono tanti elementi all'interno dell'ordinanza di custodia cautelare che ha portato questa mattina a 34 arresti (leggi qui) nell'ambito di un'inchiesta sulla frangia del clan Belforte di Marcianise. In tutto l'operazione coinvolte 45 persone, di cui 11 indagati a piede libero. Ci sono anche due pentiti che si autoaccusano e risultano indagati ed Antonio Esposito, fratello della consigliera comunale Teresa.

INDAGATI A PIEDE LIBERO.

CERRETO Benito nato a Maddaloni il 13.11.1985, ivi residente via Starzalunga n. 4;

DELLA VENTURA Michele nato a Maddaloni il 3.7.1963, residente a Sant’Agata dè Goti (BN), via Cantinella n. 43, detenuto.

DI NUZZO Giuseppe nato a Maddaloni il 27.3.1974, residente a Cervino (CE), via Carcarella n. 4, detenuto.

ESPOSITO Antonio nato a Maddaloni il 24.6.1978, residente a Maddaloni, via Matilde Serao n. 60.

FARINA Antonio, nato a Maddaloni il 25.07.1962, domiciliato presso il Servizio Centrale di Protezione;

FERRARO Vincenzo nato a Maddaloni il 24.2.1982, residente a Maddaloni, via Nino Bixio n. 13, detenuto.

IULIO Pietro di Michele nato a Maddaloni il 9.8.1980, ivi residente via Carmignano n. 170, detenuto.

MANDATO Raffaele fu Benito, nato a Maddaloni l’8.11.1964 ivi residente alla Via Matilde Serao n. 48, piano 2°,

MARTINO Nicola nato a Caserta il 06.09.1967, domiciliato presso il Servizio Centrale di Protezione;

SPALLIERI Palladino nato a Maddaloni il 19.2.1986, ivi residente via Carmignano n. 77/4, detenuto.

TOSTELLI Domenico nato a Maddaloni il 25.7.1984, ivi residente in via Starzalunga n. 4, detenuto.

maddaloni camorra antonio farina pentito indagati tutti i nomi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.