Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CAMORRA/ LE INTERCETTAZIONI La moglie di Loffredo portavoce del marito dopo gli incontri in carcere

04 / 11 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dalle intercettazioni effettuate dalla Squadra Mobile di Caserta sulla gestione delle estorsioni da parte del gruppo di Maddaloni legato al clan Belforte (leggi qui), sono emersi anche i modi in cui gli esattori mantenevano i contatti con gli affiliati detenuti. In particolare il collegamento tra Giuseppe Ciardiello ed il cognato detenuto Nicola Loffredo era tenuto dalla sorella Antonella Ciardiello, come dimostra la telefonata intercettata il 23 ottobre 2010, subito dopo che la donna ha concluso il colloquio con il marito presso il carcere di Melfi.

Antonietta:CIARDIELLO Antonietta

Giuseppe:CIARDIELLO Giuseppe

Antonietta:     poi ti volevo dire un altra cosa... ha detto... mio marito, ha detto mio marito... ma ti sei dimenticato di me? Di lui?

Giuseppe:       le scarpe adesso gliele vado a comperare...

Antonietta:     non solo delle scarpe... tu cosa mi hai detto, ieri  che cosa andavi a fare alla posta?

Giuseppe:       eh... non mi sono dimenticato Antonietta...

Antonietta:     ma ci sei andato o non ci sei andato?

Giuseppe:       non ci sono andato perché te lo dissi, se non è venerdì è lunedì...

Antonietta:     ah! va bene allora solo questo... questo qua, va bene voleva sapere... poi ha detto sta a posto, stai bene, lo vuoi bene?

Giuseppe:       eh! si... sto camminando...

Antonietta:     non ho capito che cosa...

Giuseppe:       con le pezze rotte...

Antonietta:     vuole...

Giuseppe:       con il pantalone rotto in culo...

Antonietta:     non so cosa vuole dire... ha detto lo vuoi bene sempre?

Giuseppe:       e... e... vedi tu...

Antonietta:     va bene... no  perché ha detto domani dammi la risposta per... rispondimi... adesso gli dico così...  e vedi tu... va bene ci dico così?

Giuseppe:       eh! si... digli che ... digli che... lui non si deve preoccupare...

Antonietta:     va bene e questo... e niente più Giuseppe. Omissis

maddaloni camorra antonietta ciardiello giuseppe ciardiello nicola loffredo intercettazioni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.