Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Camorra in ospedale, in 3 chiedono la libertà dopo oltre 2 anni di carcere preventivo

10 / 04 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nuova udienza dedicata al secondo contro-esame di due carabinieri impegnati nelle indagini quella svolta oggi nell’ambito del processo sulle infiltrazioni criminali nell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Nell’udienza di questa mattina ed anche per quella già fissata per martedì si sono susseguiti i chiarimenti relativi al metodo utilizzato per identificare gli imputati. Intanto proprio oggi i legali difensori di Remo D’Amico, il dirigente dell’ospedale di Caserta Bartolomeo Festa e l’ex assessore di Piedimonte Matese Domenico Ferraiuolo hanno presentato richiesta di scarcerazione al collegio presieduto dalla dottoressa Di Girolamo. I tre, così come Elvira Zagaria (la sorella del capo clan Michele) sono in carcere dal giorno dell’arresto.

caserta ospedale camorra scarcerazione istanza udienza
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.