Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Camorra in ospedale, in 3 chiedono la libertà dopo oltre 2 anni di carcere preventivo

10 / 04 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nuova udienza dedicata al secondo contro-esame di due carabinieri impegnati nelle indagini quella svolta oggi nell’ambito del processo sulle infiltrazioni criminali nell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Nell’udienza di questa mattina ed anche per quella già fissata per martedì si sono susseguiti i chiarimenti relativi al metodo utilizzato per identificare gli imputati. Intanto proprio oggi i legali difensori di Remo D’Amico, il dirigente dell’ospedale di Caserta Bartolomeo Festa e l’ex assessore di Piedimonte Matese Domenico Ferraiuolo hanno presentato richiesta di scarcerazione al collegio presieduto dalla dottoressa Di Girolamo. I tre, così come Elvira Zagaria (la sorella del capo clan Michele) sono in carcere dal giorno dell’arresto.

caserta ospedale camorra scarcerazione istanza udienza
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it