Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ESTORSIONI E CAMORRA Salvatore Belforte e lo zio Benito scelgono il rito abbreviato

15 / 06 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' stata fissata per il 27 luglio prossimo l'udienza a carico di Salvatore Belforte, 32 anni, e Benito Belforte, 45 anno di Marcianise. Entrambi rispondono di estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un imprenditore operante nel settore dei servizi, mentre al solo Salvatore Belforte è stato contestato il reato di associazione mafiosa; Benito risultava titolare di un'azienda edile. Dalle indagini è emersa l'ulteriore attività estorsiva compiuta nel Natale scorso dai due Belforte ai danni di un imprenditore che ha pagato alcune migliaia di euro. L'inchiesta ha inoltre confermato l'operatività del clan a dispetto di arresti e pentimenti eccellenti, come quello dell'altro capoclan Salvatore Belforte, fratello di Domenico e Benito e zio del 32enne Salvatore. Entrambi gli indagati hanno scelto il rito abbreviato. Nel collegio difensivo ci sono gli avvocati Giuseppe Foglia, Angelina Raucci e Trigari.

Marcianise Salvatore belforte Benito belforte Estorsione Camorra Rito abbreviato
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.