Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CAMORRA & POLITICA Il sindaco ancora irreperibile. "Due milioni al mese per approvare una delibera"

11 / 12 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' ancora irreperibile il sindaco di Trentola Ducenta Michele Griffo, ricercato dall'alba di giovedì per notificargli l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nell'ambito dell'inchiesta cui favori che dal Comune sarebbe stati fatti al clan dei Casalesi - fazione Zagaria. Come Griffo restano irreperibili anche l'ex Vincenzo Picone, l'imprenditore Gaetano Balivo e l'amministratore del centro commerciale Jambo Alessandro Falco. Intanto emergono le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia che hanno accusato il sindaco ex consigliere provinciale di Forza Italia. "La persona di Trentola Ducenta politicamente molto amica di Dario De Simone (capozona dei Casalesi) è l’ex sindaco Michele Griffo" afferma Gaetano Cerci che col sindaco ha avuto a che fare per la gestione della raccolta rifiuti. Ed è stesso lui a chiarirlo: "Michele Griffo era Dario De Simone a Trentola. A Griffo pagavo una mazzetta pari ad un paio di milioni di lire al mese in cambio della delibera del rinnovo dell’affidamento del conferimento dell’incarico della smaltimento dei rifiuti solidi urbani di quel comune presso le mie discariche". 

trentola ducenta michele griffo sindaco fuga pentito gaetano cerci
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.