Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Campania esclusa dalle compensazioni del governo, Rossi: «In Campania rischiamo il default, serve un`azione forte contro il governo»

23 / 05 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Se non è una norma anti costituzionale, poco ci manca. Ma quanto accaduto a Roma in queste ore merita seriamente di essere 'attenzionato'. Perchè la decisione del governo Monti di bloccare la 'compensazione' per gli imprenditori che vivono nelle regioni che hanno piano di rientro in atto (quindi la Campania per la grave crisi economica della sanità) non potranno beneficiare dei 20 milioni di euro messi a disposizioni per chi vanta crediti nei confronti dello Stato rischia di creare una divisione ancora piu' marcata all'interno del Bel Paese. «Servirebbe un'azione forte da parte dei politici campani per difendere i 'loro' imprenditori» tuona Massimo Rossi, presidente del Tennis club di Caserta ed titolare di una società di servizi. «E' inconcepibile varare una norma che crea una ghettizzazione degli imprenditori. Questo sì, questo no. In questo noi imprenditori campani pagheremo solo per la nostra territorialità». Rossi chiama i politici. «C'è bisogno di loro, affinché mettano in piedi un'azione di protesta forte, che sia trasversale, perché qui non è un problema politico, ma sociale. L'imprenditoria campania, grazie a questa norma varata dal governo Monti, rischia il default. La nostra economia collasserà e la colpa sarà completamente loro. Garantire uguali diritti a tutti i cittadini ed imprenditori in Italia significa anche aiutarci a sostenere l'economia regionale e nazionale. Se non danno una mano agli imprenditori, non vedo come gli imprenditori possano dare una mano allo Stato».
Politica Sport Politica Casal di Principe Casal di Principe camorra
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.