Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

MONDIALI DI CICLISM0 2020 | Caserta si candida. La città della Reggia pronta a scendere in pista. Sarà la volta buona per rifare le strade ?

30 / 04 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’Amministrazione Comunale di Caserta – come ha confermato nei giorni scorsi il presidente della FCI Renato Di Rocco, che è anche vicepresidente in carica della UCI – ha di fatto inoltrato la sua candidatura ufficiale ad ospitare il Campionato del Mondo di Ciclismo del 2020.

La rassegna iridata del 2020 – dopo quelle già in calendario che si disputeranno in Austria (Innsbruck) quest’anno, e nello Yorkshire (Inghilterra) la stagione prossima – aveva privilegiato l’Italia, e nello specifico, come annunciato ai Mondiali di Bergen a settembre scorso, il disegno tecnico presentato dal Veneto, con Vicenza e Venezia, ed i Colli Berici, quali elementi portanti di una seducente scenografia.

Questo progetto da allora, e sino ad oggi, non ha però ottenuto dagli enti pubblici la dovuta garanzia politico-istituzionale, tale da coprire l’ impegno economico di spese richiesto dall’ UCI (si parla di cifre fra i 7 ed i 10 milioni di euro) per aggiudicare un Mondiale, e così la attribuzione del Mondiale al Veneto risulta sempre più in bilico, come emerso nel Consiglio Direttivo dell’UCI che si è tenuto a Valkenburg, due mesi fa. E che ha deciso di procrastinare, sino a giugno, la scadenza ultima ed irrevocabile per l’assegnazione ufficiale del Mondiale 2020.

Quindi, al di là delle alternative Olanda ed Australia già incombenti, per evitare quantomeno una infelice caduta di immagine del nostro sport, ecco dunque la fioritura di altre opzioni italiane, pronte a surrogare la eventuale rinuncia del Veneto. E fra esse, ci risulta, e con vigore entusiasta, la città di Caserta, con la Campania a ruota.

La rassegna iridata di ciclismo, che manca dall’Italia dal 2014 (Firenze), non è mai stata ospitata in Campania nelle 84 edizioni disputate, e anche questo elemento di suggestione culturale potrebbe costituire un ulteriore incipit di orgoglio per un esordio che rappresenterebbe un primato assoluto.

Campionato del Mondo di Ciclismo 2020
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.