Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Caos Pdl, D’Anna scrive a Nitto Palma e Alfano: "Ora basta, Giuliano e Coronella devono essere cacciati"

31 / 05 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Svanita la possibilità per i pidiellini casertani di poter celebrare il congresso di partito ed eleggere la classe dirigente, così come avvenuto nelle altre provincie d’Italia, a causa dell’indeterminatezza che regna a livello nazionale, siamo costretti a registrare ulteriori elementi di confusione politica nonché l’assordante silenzio del coordinamento provinciale”. Così l’on. Vincenzo D’Anna, membro della consulta Sanità del Pdl campano e componente della commissione Affari Generali della Camera dei Deputati, che poi prosegue: “Gli strumentali attacchi al manager dell’Asl di Caserta Menduni, aventi finalità che nulla hanno a che vedere con l’organizzazione del servizio sanitario, dimostrano quanto sia necessario ristabilire un clima di coerenza, chiarezza e di iniziativa politica in Terra di lavoro”. Per l’on. D’Anna: “che il presidente del Consiglio regionale, Paolo Romano, tenga una conferenza stampa bipartisan alla presenza del consigliere regionale Daniela Nugnes e dei consiglieri dell’opposizione (da sempre critici e contrari alle scelte del governo di centrodestra)”, rappresenta “il massimo della confusione politica e dell’incoerenza”. “Uno stato confusionale - aggiunge il parlamentare - che prende spunto dalla stagione dei tatticismi e dagli ammiccamenti con l’opposizione inaugurata dal governatore Stefano Caldoro”. “In questo quadro, confuso ed inquietante - prosegue il deputato - si rende necessario sollecitare il coordinatore ed il vice coordinatore provinciale ad indire una conferenza stampa nel corso della quale siano forniti i dovuti chiarimenti ad un’opinione pubblica disorientata dal caleidoscopio di posizioni e di iniziative in contrasto fra di loro”. “Nel contempo - conclude D’Anna - appare urgente ed indilazionabile ribadire la richiesta ad Angelino Alfano e a Nitto Palma di procedere alla nomina di un commissario straordinario in provincia di Caserta per la gestione collegiale del partito”.
Caserta Politica Aversa Mondragone Mondragone Santa Maria a Vico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.