Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CAOS FORZA ITALIA | Zinzi 'fatto fuori' da Berlusconi. De Siano: "Liste condivise all’ unanimità dal tavolo nazionale"

30 / 01 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


A chiedere le dimissioni di De Siano è anche Gianpiero Zinzi, coordinatore provinciale di Caserta e consigliere regionale della Campania, che parla di “atto di banditismo politico che mortifica i territori e chi ha lavorato sino ad oggi per la crescita di Forza Italia. Il partito guida del centrodestra che ha le carte in regola per diventare la prima forza del Paese grazie al carisma e allo spessore del presidente Silvio Berlusconi non può essere gestito da uomini che, senza una motivazione politica, si assumono la responsabilità di manipolare le liste, inserendo e cancellando nomi a proprio piacimento".

LA NOTA DI FORZA ITALIA - Sulla vicenda interviene una nota di Forza Italia. «Forza Italia ha depositato le liste delle candidature alle prossime elezioni politiche, realizzando, su proposta del presidente Berlusconi un profondo rinnovamento interno con l’ingresso di figure provenienti dal mondo delle professioni, dell’imprenditoria e della società civile». In una nota, Forza Italia replica alle accuse di Nunzia De Girolamo e Giapiero Zinzi, che questa mattina, in diretta tv, ha chiesto le dimissioni del coordinatore regionale del partito in Campania, Domenico De Siano, chiamando in causa anche Mara Carfagna. 
 
«Su 436 candidati di Forza Italia, il movimento ha rinnovato l’85% dei candidati alla Camera dei deputati e l’83% dei candidati al Senato della Repubblica - si legge nella nota - Tutte le liste di Forza Italia sono state decise dal tavolo nazionale, condivise all’unanimità e come tali depositate dai delegati nella loro versione approvata».

«Per quanto attiene alle polemiche sortite in alcune regioni e in particolare in Campania, Forza Italia ribadisce che il tavolo nazionale ha deciso in tutti i casi la composizione delle liste e ogni retroscena è destituito di fondamento - prosegue la nota - Forza Italia ringrazia tutti coloro che a livello nazionale e regionale hanno contribuito alla complessa opera di selezione delle candidature e in particolare i coordinatori per l’efficace e condiviso operato. Nelle prossime ore sul sito ufficiale di Forza Italia saranno disponibili gli elenchi delle liste di tutti i candidati dei collegi uninominali e proporzionali».

LA REPLICA DI DE SIANO - De Siano da parte sua non vuole alimentare altre polemiche e respinge le accuse al mittente: "La nota dei vertici nazionali di Forza Italia parla chiaro in proposito, è inequivocabile" dice. Non c'è nessun caso De Girolamo e Zinzi, non c'è stato nessun blitz notturno, assicura il senatore all'AdnKronos: ''Ma di cosa parliamo? Se io avessi fatto una sciocchezza del genere, se io avessi fatto un blitz come mi accusano, allora il presidente Berlusconi e i vertici nazionali mi avrebbero destituito ad horas".

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.