Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Caos in Comune, i democratici chiedono le dimissioni di Griffo

28 / 06 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“La gravità delle dichiarazioni dell’ormai ex consigliere di maggioranza Arcangelo D’Alessio, a meno di un improbabile rientro, non lasciano dubbi sulla necessita’ di chiedere a gran voce le dimissioni del sindaco Michele Griffo”. Lo dichiarano i membri del partito democratico di Trentola Ducenta che continuano: “La sua maggioranza continua a perdere colpi e, se non ci sono casi giudiziari a decimarla,sono i segni di insofferenza dei singoli consiglieri, ‘devastati ed impauriti dalla forza accentratrice di un solo uomo’, a determinarne l’esito. L’approvazione del PUC, ‘fortemente voluto solo ed unicamente dal nostro primo cittadino’, ed i lavori relativi al cimitero di Trentola con i relativi incarichi, effettuati con ‘decisioni unilaterali del sindaco’, di cui parla il D’Alessio, mettono in risalto una amministrazione della cosa pubblica quantomeno disinvolta, dove non vi e’ un vero e proprio progetto di citta’, ma piuttosto una trattativa privata tra consiglieri e sindaco, dove i criteri di imparzialità e di trasparenza amministrativa (art. 1, co. 1, L. 241/1990, riformulato dalla L. 69/2009) sono una mera chimera. La realta’, che ne esce fuori, mette in risalto un contesto di degrado non più tollerabile, dove mancano i prerequisiti fondamentali della democrazia rappresentativa, ma soprattutto quel che più conta per i cittadini: la trasparenza amministrativa”.

trentola ducenta caso comune partito democratico dimissioni michele griffo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.