Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Caporalato. Blitz del NIL: denunciata una 41enne

05 / 09 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nell’ambito dei controlli volti a contrastare l’occupazione illecita di manodopera nel settore agricolo e disposti dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Caserta, i militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro e quelli della Stazione di Villa Literno la settimana scorsa hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord una cittadina bulgara di 41 anni, K.S.

La donna, residente a Mondragone, è considerata responsabile di intermediazione illecita di manodopera, pratica comunemente definita del “caporalato”. La 41enne aveva reclutato nel territorio di Mondragone, su disposizione di un datore di lavoro italiano, 17 lavoratori bulgari, pattuendo con loro un compenso di 30 euro al giorno, ovviamente in nero. 
Così, all’alba del 30 agosto, la donna aveva fatto salire i lavoratori su un furgone di sua proprietà e li aveva condotti in un terreno tra Villa Literno e S. Cipriano d’Aversa per la raccolta di fagiolini. Quando sul posto sono arrivati i carabinieri i lavoratori non hanno nemmeno tentato di scappare perché, essendo cittadini comunitari, non esisteva il rischio di rimpatrio forzato.
Il furgone è stato sequestrato, mentre proseguono le indagini per individuare il datore di lavoro ed il proprietario del fondo agricolo.

caporalato bulgara mondragone Nil Villa di Briano San Cipriano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it