Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Appalto rifiuti a Capua, un altro pasticcio nel passaggio di cantiere per i dipendenti. Ma il costo aumenta

19 / 11 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un altro passaggio di cantiere ed il loro destino ancora non è stato ben definito. E' la storia che sta perseguitando undici dipendenti del cantiere rifiuti del Comune di Capua che sta creando non poco imbarazzo tra le file dell'amministrazione comunale guidata da Carmine Antropoli con la delega curata da Marco Ricci. Il nodo è l'affidamento alla ditta Falzarano dell'appalto della raccolta rifiuti nei comuni di Capua, Grazzanise e Santa Maria la Fossa, ma con un'enorme problema sul primo comune dove, come denunciato dal sindacato Flaica Cub, non sono stati presi in considerazione nel passaggio di cantiere gli 11 dipendenti che erano stati oggetti di una dura battaglia giudiziaria, vinta dagli stessi operai, con la Ecological Service che prevedeva il loro inserimento nel passaggio di cantiere. Un'esclusione che sta creando non poche tensione anche negli stessi uffici comunali e che comunque non giustifica aumenti della spesa da parte dell'Ente, come commenta il consigliere comunale Antonio Minoja: "E' una situazione paradossale. Io credo che sia inconcepibile ritrovarsi ad affrontare problemi di tal genere con una spesa che comunque va aumentando di appalto in appalto. Dopo essere andati avanti per diverso tempo con mini affidamenti e proroghe, adesso ci ritroviamo con costi aumentati e con quello che ormai è diventato il 'solito problema' dei dipendenti esclusi dal cantiere".

capua appalto rifiuti dipendenti antonio minoja sindaco antropoli
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.