Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Elezioni. Chiusa la partita sui sindaci, si lavora alle liste: ecco le indiscrezioni

19 / 04 / 2016

|

Silvia Tagliafierro

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sembrano oramai definitivamente individuati i candidati alla carica di primo cittadino nella città di Capua. Si sfideranno Eduardo Centore, per il centro sinistra, Giuseppe Chillemi per il centro-destra (scenderà in campo con delle liste civiche che sono in fase di definizione), Pasquale Frattasi per SEL,  Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana e Roberto Caiazzo per i Cinque Stelle. Se la situazione sembra definita per quanto attiene gli aspiranti  alla carica di sindaco, così non è per la compilazione delle liste.  Quasi ultimate quelle dei Cinque Stelle, forse i primi a designare il candidato sindaco e i componenti della lista e le sei di appoggio a Chillemi, si è al lavoro per quella/e che sosterranno il candidato Pasquale Frattasi, ex consigliere UDC resosi indipendente dopo circa un anno dalle elezioni amministrative del 2011 e per quelle della compagine di centro sinistra. Per quest’ultimo schieramento, si contano diverse sigle quali il PD, il PSI Capua nel Cuore, Capua Libera, Capua Tre Luglio, Terra Libera, Ora, Sole  e forse una lista di ispirazione dello stesso candidato Centore. Ovviamente bisognerà vedere se a queste sigle corrisponderanno altrettante liste o se si sarà costretti a ricorrere all’accorpamento di diverse sigle. Numerosi anche gli ex della politica locale in questa compagine, anche provenienti dal centro destra.  Non del tutto rinnovati i componenti dei partiti di centrosinistra, nonostante il decantato rinnovamento. Già conosciuti  Paolo Affinito e Franco Fierro, entrambi assessori a Capua negli anni ’80;  Roberto Barresi, oggi esponente di Terra Libera, che è stato vice sindaco e assessore nella giunta di centro destra del 2001, allora guidata da Pasca nonchè difensore civico nel primo mandato Antropoli e candidato ancora con il centro destra nel 2011 nelle liste del Popolo delle Libertà con 65 consensi all’attivo; ancora Antonio Minoja, del movimento “Ora”, a cui appartiene anche Paolo Romano, ex PDL e ex Nuovo Centrodestra,  consigliere comunale per il PDL nel 2006, assessore sempre del PDL nel 2011 nella giunta di Carmine Antropoli poi andato all’opposizione; Mario Paternuosto, candidato a sindaco nel 2011 con L’Italia dei Valori che raccolse il 2,61 % dei consensi; Fiorentino Aurilio, ex responsabile del settore dei lavori pubblici per il comune di Capua e già da tempo nelle fila del PD; Loredana Affinito, figlia di Paolo, che potrebbe candidarsi al posto del padre, che è stata candidata nel 2006 con lo SDI con all’attivo circa 70 voti; Ludovico Prezioso, consigliere comunale degli anni Novanta. Novità quella di “Capua Tre luglio”, legata a Maurizio Villani, che ha già individuato tra le fila dei candidati a consigliere comunale Mariana Iocco, Cristian Del Pozzo, Leonardo Ferace.

capua elezioni chillemi centore frattasi caiazzo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.