Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Servizio rifiuti, Buglione: "Informativa antimafia chiesta alla Prefettura sbagliata"

29 / 07 / 2016

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"In merito al contratto d'appalto per il servizio di raccolta differenziata e servizi complementari nei Comuni di Capua, Grazzanise e Santa Maria La Fossa - ha dichiarato il consigliere comunale di Capua Fabio Buglione - risulta che l'informativa antimafia a carico dell'assegnatario del servizio sia stata effettuata presso la Prefettura di Caserta. Decorsi i 45 giorni da tale richiesta, non ricevendo un espresso provvedimento emesso dall'Ente, la ditta ha iniziato lo svolgimento del servizio. Ad onor del vero - ha precisato Buglione - l' istanza di informativa antimafia andava fatta non alla Prefettura di Caserta, ma a quella di Benevento, deputata al controllo e alla verifica antimafia sulla ditta aggiudicataria con sede legale ad Airola (provincia di Benevento). Apprendiamo, tuttavia, che né il Comune capofila del mini ambito, né la precedente amministrazione, né il responsabile del settore hanno inoltrato correttamente tale richiesta. Attiveremo tutte le procedure possibili per fare piena chiarezza sull'accaduto".

capua servizio rifiuti informativa antimafia buglione
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.