Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

DRAMMA NEL DRAMMA | Suicidio alla stazione: Carla distrutta dalla morte del fratello

11 / 06 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una morte che ha sconvolto non solo l’Agro Aversano, ma l’intero Casertano. Si tratta del suicidio di Carla Petrillo, donna avvocatessa di 40 anni che intorno alle 9:30 di questa mattina ha deciso di mettere fine alla sua vita lanciandosi sotto ad un treno.

Carla era di Casal di Principe, figlia di un noto infermiere. La donna era molto conosciuta in città, dove in queste ore non si fa altro che parlare di quanto accaduto. Carla era un’avvocatessa di 40 anni e, secondo quanto raccolto dalle prime testimonianze, la 40enne aveva già perso un fratello in passato.

Sui social intanto non si parla d’altro. Sono tantissimi i messaggi di cordoglio per supportare la famiglia della donna.

carla petrillo suiciudio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.